Idrogeologia

L’idrogeologia rappresenta una scienza antica e multidisciplinare, le cui basi sono fondate sulle Scienze della Terra e sulle discipline idrauliche in generale. Gli obiettivi principali riguardano lo studio delle acque sotterranee, la quantificazione delle risorse idriche e la progettazione delle opere di presa più idonee sia in zone di pianura che di montagna.La ricerca dell’acqua è stata da sempre un obiettivo fondamentale della vita dell’uomo e nel tempo ci sono stati continui sviluppi sulle modalità di ricerca e sfruttamento.

 Molti sono gli studi idrogeologici, attraverso cui è possibile circoscrivere un acquifero e valutarne le sue potenzialità.I parametri idrogeologici non possono essere di certo modificati dall’uomo, ma nel corso degli anni le ricerche e le tecnologie hanno progredito e di sicuro oggi non mancano i mezzi per sfruttare al meglio gli acquiferi, intervenendo soprattutto sul corretto dimensionamento e sulla costruzione di pozzi.

Di primaria importanza sono i parametri che controllano questa grande risorsa, come porosità e indice di saturazione, in quanto permettono di stimare la quantità di acqua contenuta nel sottosuolo. Svariate sono le metodologie che esercitano un ruolo fondamentale nel campo dell’idrogeologia, per esempio indagini geofisiche, prove di laboratorio o log geofisici ottenuti tramite perforazioni esplorative.
Tutti questi metodi contribuiscono non solo a definire il quadro idrogeologico, permettendo di valutare tutti quei parametri legati direttamente o indirettamente alla porosità o al grado di saturazione, ma anche a fare interpretazioni stratigrafiche delle misure. Le variazioni geofisiche, quindi, sono molto efficaci per ricostruire il modello geologico – stratigrafico e idrogeologico.

Tra i metodi meno invasivi per la ricerca idrica citiamo sicuramente le indagini geoelettriche, le quali attraverso correlazioni particolareggiate tra le caratteristiche fisiche dei sedimenti e i fattori che regolano il flusso idrico sotterraneo, permettono di stimare i parametri che determinano le capacità di un acquifero.

La nostra pratica professionale pone particolare attenzione a:

  • risanamento di sorgenti e ricerche idriche attraverso metodi geoeltettrici,
  • valutazione quantitativa e qualitativa delle risorse idriche come fonte primaria e rinnovabile
  • realizzazione di pozzi di adduzione d’acqua e pratiche relative alla concessione per il prelievo di acqua ad uso domestico o extra-domestico

Contattaci

Animated Image